Indica Sativa Trade 2018, una fiera piena di sorprese!

Indica Sativa Trade 2018, una fiera piena di sorprese!

Cannapa ha partecipato all’Indica Sativa Trade 2018, la fiera internazionale della canapa fra le più importanti in Italia: anche l’edizione 2018 è stata un successo

Dal 18 al 20 Maggio siamo stati a Bologna per prendere parte all’Indica Sativa Trade 2018, una fra le fiere più importanti ad argomento Cannabis Sativa in Italia. Cambio di location per quest’anno, per via dell’aumento del numero di visitatori: la fiera ha occupato l’intera Unipol Arena, a Casalecchio di Reno, in grado di ospitare fino a 17.000 persone al giorno.

Numeri da capogiro per un settore appena nato, in mezzo ad un vuoto normativo che ne ha permesso l’esplosione: da una parte, hemp point aprono in ogni strada di ogni città, dall’altra, nuovi coltivatori improvvisati ed agricoltori di grande esperienza che si uniscono al fenomeno ogni giorno, per renderlo inarrestabile.

Come abbiamo visto in questo articolo, i numeri parlano chiaro: solo ad Agosto 2017 si parlava di quasi 50 milioni di Euro e 1000 posti di lavoro, in crescita esponenziale, visto l’aumento del 1000% dei campi coltivati a canapa sul territorio italiano.

Lo stand Cannapa invaso dalla folla

Il nostro stand di quasi 20 metri quadri è stato letteralmente invaso dalla folla nei giorni di Indica Sativa Trade, che ha ricevuto 15.000 persone nei tre giorni previsti e si è confermata un punto di riferimento nello scenario italiano.

Tantissimi appassionati del settore, moltissime aziende agricole, coltivatori neonati, e moltissimi commercianti, rivenditori e distributori, a contribuire ognuno nel proprio settore alla stabilizzazione di questo mercato.

Tante anche le persone semplicemente incuriosite, senza aver avuto mai a che fare con questa pianta, che comunque hanno dimostrato moltissimo interesse chiedendoci informazioni e mostrandosi aperte al confronto, pronti e decisi a trovare informazioni riguardanti i potenti effetti di questa pianta in campo medico.

La fiera, nel complesso, ha dimostrato come la Cannabis con bassissimo contenuto di THC stia veramente cambiando la cultura del settore ampliando esponenzialmente il mercato dei consumatori e delle declinazioni di utilizzo.

Dealers by Cannapa, una piattaforma per i rivenditori

Durante Indica Sativa Trade abbiamo promosso la nostra piattaforma Dealers by Cannapa, dedicata ai rivenditori, e pensata per facilitare il processo d’ordine: le cartelline sul progetto andavano a ruba, e solo nella prima settimana dopo la fiera si sono iscritti già decine, per poter sfruttare i vantaggi messi a disposizione come visibilità e facilitazione nell’acquisto.

Torneremo su questo con un articolo dedicato, nel mentre chi è interessato può cliccare qui per avere maggiori informazioni su Dealers.

Cannapa sul podio della Roll Up Cup 2018

Cannapa alla Roll Up Cup 2018

Durante l’Indica Sativa Trade di Bologna è stata organizzata la Roll Up Cup 2018 da Roll Up e Pazienti Impazienti Cannabis ONLUS. Chi acquistava il testing box ha trovato 28 varietà di Cannabis Sativa, dalle qualità più differenti, e ha potuto votare il prodotto migliore sotto tre aspetti: compattezza, aroma ed estetica.

Cannapa ha partecipato con le proprie varietà Fibranova e Carma CS, aggiudicandosi il terzo posto come migliore produzione outdoor italiana!

Roll Up Cup è una competizione molto giovane, ed in questo articolo non vogliamo addentrarci nel tipo di organizzazione né sulle modalità di giudizio, tanto meno su come siano state categorizzate le varietà di cannabis.

Siamo molto felici di aver contribuito alla diffusione e all’informazione riguardante le problematiche di chi ha bisogno di curarsi e non trova la propria medicina, e ancora più grave, che non possa coltivare autonomamente la propria medicina senza intermediari e costi aggiuntivi.

Vincere il terzo posto… ok, ma non ci basta!

Fibranova vince Roll Up Cup
La nostra varietà Fibranova: clicca per ingrandire

Arrivare al terzo posto con la varietà Fibranova è stata una grande soddisfazione, che ha confermato l’altissimo livello raggiunto con le nostre varietà outdoor,  prodotte in campo aperto in estate, con la luce del sole e la terra dei nostri campi, non in serra con le lampade!

Da qui partiamo per migliorarci ulteriormente: del resto, anche Roll Up Cup migliora di anno in anno, e siamo sicuri che per il 2019 avrà ancora maggiore capacità organizzativa e rilevanza nel settore.

Una filiera da migliorare, nel segno della diversità

Non abbiamo potuto fare a meno di notare che molte delle varietà presenti in fiera (ed in gara) avessero caratteristiche piuttosto omogenee per aroma e aspetto, segno che siamo all’inizio di un processo di produzione ancora acerbo, dove è difficile differenziarsi se non tramite nomi altisonanti che mimano quelli degli strain a pieno THC, con scarsa aderenza alla realtà.

Da parte nostra abbiamo sempre cercato di sviluppare qualità, individuando le migliori piante nel rispetto delle pratiche ammesse, partendo sempre da sementi certificate UE e facendo un puntuale lavoro di selezione sul campo: è così che nascono le nostre Fibranova, Carma CS e Purple.

Fibranova, così come Carma CS (Carmagnola Selezionata) sono infiorescenze nate da piante outdoor che partono da sementi certificati UE, rispettando al 100% la normativa italiana, e con contenuto di THC inferiore allo 0,2%.

Gran parte del nostro lavoro parte dal campo, dove prima ricerchiamo i maschi per evitare l’impollinazione, ed in seguito continuiamo giordo dopo giorno ad individuare le piante migliori e più promettenti.

Così nasce Purple, la nostra Carmagnola Selezionata… viola!

Purple Carmagnola Selezionata
Purple: una nostra selezione di Carmagnola

È così che nasce Purple, uno strain di Carmagnola Selezionata, che cresce viola e con infiorescenze diverse dal tipico verde di questa varietà. Selezioniamo in campo questa carmagnola evanescente, disponibile esclusivamente sul nostro shop nel formato da 3gr.

Oltre a cambiare colore, Purple è caratterizzata anche da un fiore diverso dalla Carmagnola a cui siamo abituati, più arioso, con una resina più chiara ed un aroma amarognolo che la contraddistingue.

Una fiera in esplosione, già pensiamo al 2019

Quest’anno Indica Sativa Trade è davvero esplosa: i numeri parlano di più di 150 espositori, e più di 15.000 visitatori nei tre giorni di apertura. Abbiamo incontrato gente di ogni tipo, fra curiosi che mai avremmo sospettato interessati alla Cannabis, addetti del settore, aspiranti coltivatori e grandi appassionati, che finalmente vedono una luce accendere le proprie speranze!

Indica Sativa Trade 2019

Protagoniste indiscusse sono state le infiorescenze di Cannabis Sativa, onnipresenti in fiera, che guidano il fenomeno ed incrementano il successo della canapa a livello nazionale.

Moltissime ancora le infiorescenze importate da altri paesi, appartenenti a strain che non possono essere prodotti qui in italia e che spesso nascondo processi produttivi di dubbia qualità e difficoltà nella tracciabilità.

Ci auguriamo che si riesca a fare chiarezza e ad aprire nuovi spiragli per la produzione italiana attraverso regole che riescano a guidare il fenomeno ed incrementare il successo della canapa a livello nazionale, colmando questo svantaggio competitivo che vivono le aziende italiane.

Da parte nostra è stata una bellissima occasione di confronto con l’intero settore, un modo per scambiarsi consigli, valutare nuove opportunità e conoscere tantissime persone accomunate da un unico, condiviso interesse: liberare una pianta, e renderla un’occasione di sviluppo per tutta l’Italia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *